Masullo Medical Group

A cura del Dott. Vincenzo Masullo, tratta il problema della Calvizie ed il Trapianto Capelli.

Offerta Promozionale 200x200
 

Articolo Principale

Tempi e modalità della ricrescita dei Capelli.

La ricrescita dei capelli ripercorre a ritroso le tappe dell'instaurarsi della calvizie.


Tempi-e-modalità-della-ricrescita-dei-Capelli

II tempo della ricrescita dei capelli è strettamente correlato al numero degli anni a cui risale l'insorgenza della calvizie o della caduta dei capelli, e il tipo di calvizie, se cioè in forma di rarefazione più o meno avanzata, o di calvizie circoscritta alla fronte, alle tempie, e alla cervice, fino ai gradi estremi di calvizie totale, fronto-occipitale. Quest'ultima calvizie, che richiede molti anni per instaurarsi, richiede ovviamente, anche alcuni anni per regredire.

La calvizie, che si risolve più facilmente è quella di rarefazione anche elevata, cioè senza chierica e con permanenza di capelli, sia pur rarefatti, anche in sede frontale.

Il tempo di mesi e di anni per la ricrescita è dovuto al fatto, che la neogenesi di follicoli e bulbi piliferi, con le relative ghiandole sebacee e i muscoli erettori del pelo, richiede necessariamente il ripristino preventivo del trofismo del cuoio capelluto. E' cioè necessario che si ricostituisca il normale spessore dell'epitelio con introflessioni e estroflessioni papillari entro cui penetrano le gettate vascolari a costituire la papilla. E' quindi evidente, che se dopo alcuni decenni di calvizie la cute è diventata ipotrofica e lo stesso è avvenuto dei muscoli pellicciai, i capelli cominceranno a ricrescere soltanto dopo che il trofismo dell'epidermide e dei muscoli sarà stato ripristinato.

Fatte queste precisazioni, rileviamo che la ricrescita dei capelli ripercorre a ritroso le tappe dell'instaurarsi della calvizie.

Poiché la calvizie diventa totale, cioè fronto-occipitale quando si ha una fusione della calvizie frontale, che continua ad arretrare, con la chierica, che continua ad allargarsi, la prima ricrescita si ha a livello di quella linea, lungo la quale si è avuta la fusione della calvizie frontale con la chierica.

Successivamente la ricrescita porta al restringimento della chierica e a un avanzamento verso l'area frontale. E intanto cominciano a crescere anche alcuni capelli nell'interno della chierica e in corrispondenza della fronte.

La ricrescita all'inizio è naturalmente rarefatta, perché il cuoio capelluto è in grado di sopportare soltanto una crescita ridotta. Poi, via via, si verifica il rinfoltimento.

All'inizio dei trattamento eubiotico si può verificare la crescita di capelli da follicoli superstiti o da peluria e questa, ovviamente, non può essere considerata una ricrescita. La vera ricrescita si verifica soltanto quando il cuoio capelluto comincia a recuperare il suo trofismo.

Un'altra precisazione.

La prima ricrescita avviene sotto forma di capelli molto sottili, o anche di peluria - lanuggine, così come avviene nella vita fetale o subito dopo la nascita. Questi capelli-peluria non durano a lungo, perché cadono dopo alcuni mesi, per essere via via sostituiti da nuovi capelli, che durano di più.

Va precisato, che la ricrescita di un capello-peluria di tipo fetale, può verificarsi anche direttamente dall'epidermide, o da un follicolo rudimentale. Da una propagine laterale di questo follicolo rudimentale si può formare una papilla, che induce la formazione di una matrice e quindi un bulbo pilifero. Solo successivamente si formerà un follicolo vero e proprio e quindi un vero capello.

Per ciò che riguarda i tempi, la ricrescita, se la calvizie è iniziale (anche quella androgenetica) avviene entro 6 mesi / 1 anno dal ripristino del trofismo dei muscoli pellicciai.

Nel caso di calvizie conclamata, da più decenni e in soggetti in età avanzata, saranno necessari due o più anni.

Il fatto che, attraverso il ripristino del trofismo del cuoio capelluto, nel suo complesso, si possa ottenere la ricrescita dei capelli, passando attraverso la fase di peluria e peli, induce all'ipotesi, che la peluria, che spesso compare, ad esempio, dopo trattamento con Minoxidil, possa trasformarsi in capello attuando il metodo eubiotico.

Lo stesso dicasi nei confronti dei trattamenti con farmaci, che bloccano l'azione degli ormoni androgeni.


Masullo Medical Group

Trapianto Capelli Napoli, Salerno, Roma
Centro Direzionale, Isola E7 Napoli Italia 800 14 55 23