Masullo Medical Group

A cura del Dott. Vincenzo Masullo, tratta il problema della Calvizie ed il Trapianto Capelli.

Offerta Promozionale 200x200
 

Articolo Principale

Effetto antibatterico del PRP nel trapianto di capelli.

Si descrivono e si dimostrano le proprietà antibatteriche del PRP - Plasma ricco di piastrine.


Effetto-antibatterico-del-PRP-nel-trapianto-di-capelli

Grazie ai suoi numerosi risultati, quella del PRP (Plasma ricco di piastrine) è una tecnica utilizzata in molti settori della medicina e in diverse tipologie di applicazione.

In medicina estetica, ad esempio, è adoperato per la cura delle cicatrici (grazie alla forte concentrazione piastrinica permette una più veloce cicatrizzazione dei tessuti), per il riempimento delle rughe e di vari inestetismi della pelle, per la rivascolarizzazione dei tessuti, nonché in tricologia per il trattamento delle calvizie.

Per quanto riguarda i capelli, infatti, il PRP manifesta i suoi effetti positivi andando a stimolare le cellule staminali appartenenti al follicolo pilifero, promuovendo così un maggiore sviluppo, una migliore crescita dei capelli esistenti e un' inversione del processo di miniaturizzazione nei capelli in procinto di cadere.

Questi sono sicuramente tra gli effetti favorevoli più conosciuti del PRP; quello di cui si parla (e forse si conosce) poco, invece, è l'effetto antibatterico che il plasma ricco di piastrine può avere.

Mediante studi scientifici ed esperimenti di laboratorio (Bielecki e in seguito Moojen) è stato evidenziato anche il ruolo antimicrobico del PRP.

Si tratta di un tipo di PRP ricco di leucociti oltre che di piastrine, capace di inibire totalmente la crescita di S.aureus e di Escherichia coli, e che presenta inoltre un’azione batteriostatica (inibisce cioè la replicazione dei batteri senza danneggiarli) relativamente a un determinato ceppo di S.aureus.

Questo ruolo antimicrobico risulta essere molto importante ad esempio durante la cicatrizzazione delle piccole ferite che si provocano normalmente durante il trapianto, sia nella zona donatrice che in quella ricevente. Una lieve infiammazione del tessuto nel decorso post-operatorio, infatti risulta essere del tutto normale, ma un'infiammazione troppo elevata o addirittura cronica, rischia di compromettere il normale esito di guarigione. Proprio per tali motivi, il plasma ricco di piastrine-leucociti rappresenta un valido aiuto per sconfiggere la produzione di endotossine da parte dei batteri (soprattutto Gram negativi) che si accumulano nel tessuto provocando appunto l'infezione; inoltre esso regola il livello delle citochine pro infiammatorie, le quali provocherebbero invece, a livelli troppo elevati, un forte calo nella produzione di fattori di crescita, indispensabili per il corretto sviluppo del follicolo pilifero.

In conclusione, appare evidente il ruolo chiave del plasma ricco di piastrine-leucociti: impedire lo svilupparsi di infezioni batteriche post trapianto che equivale ad evitare danni strutturali alle unità follicolari innestate e a favorire la giusta cicatrizzazione dei siti donatori.

Un motivo in più, quindi, per usufruire dei numerosi vantaggi che un semplice ciclo di PRP può offrire!


Masullo Medical Group

Trapianto Capelli Napoli, Salerno, Roma
Centro Direzionale, Isola E7 Napoli Italia 800 14 55 23
Corso Garibaldi, 119 Salerno Italia 089 25 82 938
Via Degli Avignonesi, 16 Roma Italia 392 95 53 642