Masullo Medical Group

A cura del Dott. Vincenzo Masullo, tratta il problema della Calvizie ed il Trapianto Capelli.

Offerta Promozionale 200x200
 

Articolo Principale

Biotina: una molecola indispensabile anche per la salute i capelli.

La Biotina regola le ghiandole sebacee impedendo l’indebolimento e la caduta dei capelli.


Biotina:-una-molecola-indispensabile-anche-per-la-salute-i-capelli

Scoperta per caso, durante degli esperimenti di laboratorio effettuati su dei ratti, la Biotina è considerata, ad oggi, una delle vitamine fondamentali per il benessere e la salute dell’organismo e dei capelli.

Le sperimentazioni cliniche sopracitate, effettuate sui topi, prevedevano una dieta esclusivamente a base di chiara d’uovo cruda, allo scopo di dimostrare la validità di tale sostanza come fonte unica di proteine. Il risultato però presentò delle gravi anomalie: i ratti dopo un certo periodo di tempo, presentavano emorragie e dermatiti cutanee, perdevano peli e anche peso, gli arti perdevano motilità e infine l’animale moriva. Cosa che però non avveniva se l’albume somministrato veniva prima cotto.

Successivamente all’esperimento, precisamente nel 1931, si scoprì che la causa della morte dei ratti era proprio la grave mancanza di biotina: l’albume d’uovo crudo presenta grandi quantità di avidina, una glicoproteina che lega molto specificamente la biotina e ne impedisce la formazione nonché l’assorbimento a livello intestinale. Tuttavia, questo legame seppur così forte, può essere sciolto denaturando l’avidina, processo che avviene a 70° e porta alla sua inattivazione e quindi al libero assorbimento da parte dell’organismo delle molecole di biotina. Ecco perché quindi, gli effetti devastanti sulla salute dei topi non si manifestavano mai se l’albume d’uovo veniva somministrato cotto.

Ad oggi, si sa per certo che la biotina è una molecola fondamentale per la salute generale e lo sviluppo dell’organismo: essa prende parte a molti processi metabolici importantissimi (come ad esempio il metabolismo dei carboidrati, delle proteine, dei grassi) e garantisce il sano mantenimento di strutture basilari come nervi, ghiandole, midollo spinale, pelle, e infine capelli.

Composizione Chimica della Biotina

Chimicamente, la Biotina è composta da due anelli condensati tra loro, anello “tiofenico” e anello “imidazolico”, e da una catena laterale di acido valerianico. E’ una molecola solubile in acqua, il che significa che non diventa mai tossica per l’organismo e, inoltre, risulta resistente al calore e all’azione degli acidi e delle basi. I processi con cui viene assorbita non sono ancora del tutto chiari ma pare che questi abbiano inizio a livello dell’ileo e del digiuno, mediante meccanismi di trasporto sia attivi che passivi, e che venga poi trasportata nel plasma da due tipi di proteine principali, l’albumina e le alfa- e beta-globuline.

Viene utilizzata anche come co-enzima, soprattutto perché trasporta CO2 in direzione delle carbossilasi (enzimi che aggiungono la CO2 ai loro bersagli) e inoltre è indispensabile per l’utilizzo delle proteine del gruppo B, come acido folico, acido pantotenico e vitamina B12, tutte molto importanti per la salute dei capelli.

Anche per quanto riguarda la nomenclatura, la biotina non ha avuto vita facile; non essendo ben definita, infatti, possiamo affermare che si sia creata una sorta di confusione a riguardo e forse anche per questo non risulta molto conosciuta: in Germania ad esempio, inizialmente fu chiamata anche vitamina H oppure vitamina I, in Inghilterra vitamina B7 e in Francia vitamina B8; oggi per fortuna esiste un’unica denominazione internazionale stabilita dalla IUPAC (International Union of Pure and Applied Chemistry) che riconosce tale molecola esclusivamente col nome di Biotina.

La Biotina negli Alimenti

Essa si trova in molti cibi, tra cui: fegato, tuorlo d’uovo, spinaci, carote, pesce, latticini, pollo, pomodori, lenticchie, lievito di birra, noci, latte, carne, mele, farina di soia, ortaggi in generale. Poiché le sue riserve non si protraggono molto nel tempo e considerando che ne viene prodotta realmente poca dall’interno (basti pensare che nel nostro organismo viene sintetizzata soltanto da alcuni microrganismi del tratto gastro-intestinale), apportare all’organismo la giusta razione di biotina risulta alquanto fondamentale: ecco perché curare la dieta quotidiana è come sempre il primo passo fondamentale, il punto di partenza se vogliamo, per ottenere il benessere di tutto il nostro corpo.

Ovviamente quando viene ingerita mediante questi cibi, la biotina si presenta legata a delle specifiche proteine, le quali vengono in seguito attaccate dai succhi pancreatici in modo da liberarla e renderla disponibile e assorbibile, prima attraverso l’intestino tenue e in seguito mediante il sangue, dove esistono determinate proteine in grado di trasportarla (ad es. albumine).

Come abbiamo accennato prima, sono fegato, reni ghiandole surrenali e cervello i primi organi ad immagazzinarla e a godere per primi quindi delle sue proprietà benefiche.

Gli effetti della Biotina sull'Organismo

Ma quali sono gli effetti positivi della biotina sul nostro organismo? Abbiamo già accennato che la biotina agisce in maniera importante sul metabolismo di componenti basilari, ad esempio su quello delle proteine strutturali, e in questo caso, quindi risulta semplice immaginare che rivesta un ruolo altresì fondamentale anche sulla salute della pelle, delle unghie, della cute e infine dei capelli.

Per quanto riguarda la pelle, è stato ampiamente confermato da osservazioni in laboratorio, che la biotina ne migliori sia l’idratazione che l’aspetto: la pelle appare più liscia, nutrita e viene alleviata qualsiasi forma di dermatite localizzata, sia negli adulti che nei neonati. Con una buona dose giornaliera di biotina inoltre, anche le unghie risultano più forti, più robuste e spesse; e lo stesso vale per la cute e i capelli.

Gli effetti della Biotina sul Cuoio Capelluto

Dopo diverse ricerche sperimentali, possiamo affermare che la biotina svolge un ruolo fondamentale nel garantire il giusto stato di salute sia alla cute che ai capelli.

Innanzitutto, essa regola la produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee, particolarmente concentrate sul cuoio capelluto, e responsabili di quella fastidiosa e antiestetica patina “grassosa” e oleosa che avvolge spesso anche i capelli, facendoli sembrare sempre sporchi e deboli. Regolando la secrezione di queste ghiandole, la biotina restringe anche la quantità sebo ed evita che il capello si indebolisca fortemente fino a cadere.

Inoltre, è stato dimostrato che una carenza di biotina, provoca spesso dermatiti seborroiche sul cuoio capelluto. Per Dermatite Seborroica si intende quella sorta di desquamazione che si osserva sul cuoio capelluto quando la cute non è ben nutrita, quando cioè il sangue, l acqua e gli altri nutrienti che raggiungono quella zona non sono sufficienti. La conseguenza diretta di una dermatite seborroica è il diradamento dei capelli nella zona interessata.

Anche in questo caso la biotina sembra essere la chiave di tutto: ripristinando il giusto apporto di tale vitamina, si è potuto osservare un recupero totale della cute del cuoio capelluto, che torna al suo stato di salute fisiologico, e inoltre effetti molto positivi anche sulla ricrescita, sullo spessore e la resistenza dei capelli.

Sembra, inoltre, che la biotina abbia gli stessi effetti positivi anche sulla crescita dei peli della barba, considerata un “must” nell’ultimo periodo.

Ad oggi, dati i suoi molteplici effetti positivi sull’organismo, possiamo trovare la biotina anche sotto forma di integratori, cosa invece impossibile fino a pochi anni fa.

Abbiamo già detto che tale molecola, per le sue proprietà chimiche, non diviene mai tossica, poiché viene subito eliminata dall’organismo, ma è comunque consigliato di non eccedere la dose giornaliera raccomandata dal Comitato Scientifico Europeo (tra i 15 e i 100 microgrammi al giorno). Di solito, i più comuni integratori in commercio, sono costituiti da biotina oppure da biocitina (biotina+leucina) e possono presentarsi sottoforma di compresse, bustine granulari ed effervescenti, oppure fiale iniettabili.

Per le sue proprietà, la biotina sta velocemente prendendo piede anche nel mondo della cosmetica, anche se ancora non è chiaro come possa essere assorbita mediante la cute e non attraverso l’apparato digestivo. Siamo sicuri però che mediante ulteriori ricerche, tali problematiche verranno largamente sconfitte in modo da permettere alla Biotina di agire così positivamente anche in zone diverse e migliorare la salute del nostro corpo in ogni caso ve ne sia bisogno.


Masullo Medical Group

Trapianto Capelli Napoli, Salerno, Roma
Centro Direzionale, Isola E7 Napoli Italia 800 14 55 23
Corso Garibaldi, 119 Salerno Italia 089 25 82 938
Via Degli Avignonesi, 16 Roma Italia 392 95 53 642