Masullo Medical Group

A cura del Dott. Vincenzo Masullo, tratta il problema della Calvizie ed il Trapianto Capelli.

Offerta Promozionale 200x200
 

La Calvizie e le cause ereditarie costituzionali.

Le cause ereditarie che determinano una predisposizione alla Calvizie Androgenetica.


La-Calvizie-e-le-cause-ereditarie-costituzionali

I caratteri anatomici del cuoio capelluto e dei capelli, specialmente quando sono particolarmente sottili, possono rappresentare un fattore predisponente alla Calvizie.

Una particolare forma di Calvizie, cioè quella cosiddetta androgenetica viene ricondotta a un fattore endocrino.

La principale causa che determina la Calvizie è quella riguardante gli ormoni sessuali e tra questi il testosterone che per azione dell'enzima 5 alfa reduttasi si trasforma in diidrotestosterone.

Quest'ultimo esercita un' azione tossica sul bulbo pilifero che si indebolisce e muore a causa di una vasocostrizione del cuoio capelluto che ne riduce l'irrorazione e quindi l'ossigenazione.

Mentre nel caso della calvizie transitoria, sia la caduta, che la ricrescita dei capelli è per lo più rapida.

Nel caso della calvizie androgenetica la caduta è lenta, spesso con delle pause, ma il traguardo della calvizie, fino alla forma totale frontooccipitale è considerata allo stato attuale delle conoscenze assolutamente inevitabile.

Poiché al fattore androgenetico si associano sempre anche molte delle altre cause transitorie, è evidente che la loro insorgenza può accelerare e aggravare l'instaurarsi della calvizie.

Di conseguenza, l'eliminazione di queste cause aggiunte può rallentare l'insorgenza e ridurre la calvizie.