Masullo Medical Group

A cura del Dott. Vincenzo Masullo, tratta il problema della Calvizie ed il Trapianto Capelli.

Offerta Promozionale 200x200
 

Stimolare la ricrescita dei capelli grazie ai Peptidi Biomimetici.

L’efficacia dei Peptidi Biomimetici è clinicamente dimostrata, sia su pazienti donne che uomini, e soprattutto in qualsiasi tipo di perdita di capelli.


Stimolare-la-ricrescita-dei-capelli-grazie-ai-Peptidi-Biomimetici

La vera innovazione degli ultimi anni nella cura della calvizie e nella salvaguardia dei capelli è racchiusa nei cosiddetti "Peptidi Biomimetici": un complesso di 7 peptidi le cui sequenze di amminoacidi sono costruite artificialmente in laboratorio, specificamente per "mimare" la capacità innata dei normali peptidi presenti nel nostro organismo, di interagire coi recettori di membrana dei vari tipi di cellule per il mantenimento delle funzioni fisiologiche.

Presenti in alcuni nuovi prodotti utilizzati per prevenire e curare la caduta dei capelli, i Peptidi Biomimetici sono veicolati dall'acido ialuronico con un sistema a rilascio controllato e dai liposomi per una penetrazione più profonda.

I Peptidi Biomimetici ad oggi brevettati sono 3:

  • Decapeptide-25 (CG-Cheverin).
    Inibisce l'enzima 5α-reduttasi in modo da abbassare i livelli di DHT (diidrotestosterone) e attiva la β-catenina per promuovere la crescita dei capelli
  • Oligopeptide-54 (CG-Nokkin)
    Inibendo le proteine BMP4 (le quali regolano il ciclo di crescita dei follicoli e sono fortemente espresse nei pazienti affetti da Alopecia Androgenetica) arresta la caduta dei capelli ed evita la loro depigmentazione; inoltre migliora la circolazione nel cuoio capelluto e stimola e rivitalizza i follicoli piliferi favorendo così la produzione di capelli più sani.
  • Oligopeptide-41 (CG-Keramin1)
    Blocca l'espressione della proteina DKK1, vero responsabile della morte del follicolo pilifero ed inibisce l'apoptosi cellulare dovuta a stress ossidativo da raggi UV. Il risultato è una nuova proliferazione cellulare e il rafforzamento del follicolo pilifero.

Solitamente vengono miscelati con altri elementi quali vitamine (la Biotina o ad esempio il Retinolo Palmitato, importante per il nutrimento della corteccia del capello), oppure con alcuni estratti naturali di piante come:

  • Serenoa Serulata (ostacola il DHT)
  • Ginkgo Biloba (calma il cuoio capelluto e migliora la circolazione)
  • Portulaca Oleracea (protegge il cuoio capelluto da fattori ambientali dannosi)
  • Radice di Polygala Tenuifolia (evita la caduta dei capelli e favorisce la crescita)
  • Thuja Orientalists (impedisce la caduta e rafforza i follicoli).

I Peptidi Biomimetici possono essere inseriti in prodotti di uso quotidiano comune come shampoo o balsamo, oppure possono essere aggiunti in soluzione in specifiche lozioni topiche da utilizzare, secondo indicazione dello specialista, sul cuoio capelluto.

L'efficacia dei Peptidi Biomimetici è clinicamente dimostrata, sia su pazienti donne che uomini, e soprattutto in qualsiasi tipo di perdita di capelli purché non si tratti di alopecia cicatriziale. La stragrande maggioranza dei casi clinici trattati, infatti, ha portato a risultati più che soddisfacenti in termini di aumento di quantità, densità e spessore dei capelli. Unica condizione necessaria per raggiungere tale obiettivo è ripetere il trattamento in maniera costante e consecutiva.

Le lozioni Topiche

A questo punto non posso non citare quei principi attivi che per me risultano davvero fondamentali per la salute e il ripristino dei capelli. Per anni la ricerca si è soffermata molto su questi elementi e credo fermamente che oggi si sia raggiunto un livello abbastanza alto nella risposta auspicabile mediante un utilizzo costante di questi prodotti:

  • Latanoprost analogo della Prostaglandina F2α (le prostaglandine sono un gruppo di acidi grassi con funzioni biologiche e fisiologiche molto importanti per il nostro organismo) che sembra regolare il ciclo di crescita dei capelli, promuovendo e allungando la fase anagen per tutti quei follicoli che si trovano in fase telogen.
  • Capixyl®, principio attivo composto da Acetyl Tetrapeptide-3, Destrano, Butilen Glicole ed estratto di fiori di Trifolium Pratensis, agendo sull'enzima 5α-reduttasi regola i livelli di DHT e combatte il fenomeno della miniaturizzazione dei capelli che invece vengono così stimolati maggiormente nella fase anagen.
  • Minoxidil, composto chimico fondamentale per i capelli, agisce sui canali del potassio aiutando a mantenere in vita la struttura del bulbo. Stimola la crescita dei capelli per la sua capacità di prolungare la fase anagen del ciclo vitale.

Questo tipo di lozioni galeniche non si trova già pronta all'acquisto ma va fatta preparare in farmacia su prescrizione dello specialista; è importante che i principi attivi siano precisamente quelli indicati e non altri equivalenti magari proposti dal farmacista, anche perché ognuno di essi ha una funzione e uno scopo ben preciso.

I farmaci usati nella terapia topica, infatti, hanno la possibilità, se ben scelti, di penetrare fino alla papilla ed alla matrice del pelo in due modi:

  • per capillarità, seguendo inizialmente il follicolo pilifero e successivamente penetrando attraverso la ghiandola sebacea (via transfollicolare);
  • per via transcutanea, passando attraverso i vari strati epidermici e la membrana basale

La terapia topica può essere prescritta da sola o associata ad una terapia farmacologica da seguire e per garantire i risultati previsti è obbligatorio un utilizzo costante e secondo indicazione del medico; essa offre il grande vantaggio di apportare sostanze farmacologiche solo dove servono, senza coinvolgere l'intero organismo; in tal modo consente di raggiungere i nostri scopi terapeutici limitando eventuali effetti collaterali.

Come è chiaro, sconfiggere la Calvizie prevede un quadro completo della situazione per poter definire i trattamenti più adatti, ognuno a suo modo fondamentale per bloccare la caduta dei capelli. E' quindi importante rivolgersi ad uno specialista del settore e seguire ogni sua indicazione per poter ottenere i risultati nel miglior modo possibile.