Masullo Medical Group

A cura del Dott. Vincenzo Masullo, tratta il problema della Calvizie ed il Trapianto Capelli.

Offerta Promozionale 200x200
 

bCRP o plasma ricco di citochine biologiche.

Per potenziare al massimo gli effetti del PRGF, è possibile arricchirlo con citochine biologiche ottenendo il bCRP (Plasma Ricco di Citochine biologiche).


bCRP-o-plasma-ricco-di-citochine-biologiche

Le citochine sono specifici messaggeri chimici, prodotti sostanzialmente dalle cellule del sistema immunitario che agiscono in modo simile agli ormoni, ma in modo molto più potente e specifico.

Le citochine svolgono molteplici funzioni, prendendo parte a diversi eventi intercellulari di trasduzione del segnale, tra cui:

  • attivare in modo indiretto una serie di stimolazioni funzionali della cellula, quali la crescita, proliferazione, differenziazione o perfino la morte a seguito della stimolazione di specifici recettori
  • indurre la stimolazione delle cellule ematiche
  • agiscono da mediatrici dell'infiammazione, in risposta ad infezioni od altri stimoli infiammatori.

Ad esempio, l' IL-1 e il TNF-α sono due tipi di citochine altamente pro-infiammatorie che partecipano al rimodellamento tissutale e favoriscono la migrazione del collagene e la produzione della collagenasi.

Le citochine Th1, come l'INF-γ , l'IL-12 e il TNF sono principalmente coinvolte nell'immunità cellulo-mediata; inoltre, caratteristica comune a tutte le citochine è sia stimolare i recettori specifici, sia stimolare la produzione di altre citochine.

Nel circolo sanguigno sono presenti generalmente in numero limitato, poiché, a differenza di altre molecole segnale, non vengono prodotte ed accumulate in granuli, bensì vengono prodotte al momento in seguito a segnali esterni attraverso la trascrizione genica. Di conseguenza, in condizioni fisiologiche, anche in un normale PRGF il numero di citochine presenti nel plasma risulta limitato.

Per potenziare al massimo, dunque, gli effetti del PRP, è possibile arricchirlo proprio con citochine biologiche ottenendo un nuovo preparato chiamato bCRP (Plasma Ricco di Citochine biologiche).

Non vi è alcuna differenza per il paziente rispetto a un normale PRGF: il prelievo di sangue viene effettuato allo stesso modo, e solo successivamente al sangue già in provetta, vengono aggiunte le citochine.

Dopodiché si pongono le provette in centrifuga ottenendo il plasma ricco di piastrine e citochine.

L'aggiunta delle citochine al PRP si è rivelata una vera e propria marcia in più ad un prodotto già di per sé molto potente, e l'utilizzo di questa metodica si sta subito diffondendo in tutti i settori della medicina, dalla ricostruttiva all'estetica.

Nela cura dei capelli, il bCRP svolge un importante ruolo sia preventivo che curativo; contestualmente ad un trapianto di capelli, il PRP arricchito con citochine, potenzia l'attività rigenerativa tissutale riducendo considerevolmente la eventuale morte del bulbo a seguito del micro trauma subìto durante le varie fasi del trapianto e al tempo stesso crea una barriera immunitaria protettiva contro agenti patogeni, richiamando chemiotatticamente i globuli bianchi nei siti di interesse limitando il pericolo di infezioni post trapianto.